• ERSAF e la formazione professionale

Per ERSAF la formazione é ritenuta un fondamentale strumento di crescita tecnico-culturale in grado di fornire mezzi adeguati ed innovativi per la gestione delle attività legate ai comparti agro-forestale, alimentare ed ambientale. E' tesa a creare professionalità specializzate, indispensabili per raggiungere il miglioramento qualitativo delle produzioni e delle trasformazioni alimentari. Grazie ad una conoscenza globale delle problematiche e ad un approfondimento specifico delle argomentazioni, fornisce una visione completa del contesto produttivo e rende possibile l'ottimizzazione delle risorse ed il raggiungimento di elevati livelli di soddisfazione, sia in termini qualitativi che economici e di  mercato.

I rapporti con le Università

La Regione Lombardia ha siglato nell'anno 2002 un accordo di partenariato con 12 Università lombarde ( Università Statale degli Studi di Bergamo, Università Statale degli Studi di Brescia, Università Commerciale "L.Bocconi", Università Cattolica del Sacro Cuore, Università degli Studi dell'Insubria, Libera Università di Lingue e Comunicazione, Libero Istituto Universitario C.Cattaneo", Università degli Studi di Milano, Università degli Studi di Milano "Bicocca", Università degli Studi di Pavia, Politecnico di Milano, Università Vita e Salute San Raffaele), al fine di far crescere il sistema universitario lombardo, aumentare il patrimonio scientifico del territorio e favorire l'introduzione dell'innovazione tecnologica. ERSAF ha appoggiato questa politica  di intervento, mediante la stipula di  Convenzioni Quadro, che regolano i rapporti generali di collaborazione  tra alcuni Atenei e l'ente. Sono state avviate  collaborazioni con la Università degli Studi di Milano, di Bergamo e con la Università Cattolica, mentre sono in fase di elaborazione  accordi con l'Università della Bicocca e quella di Pavia.  Agli accordi preliminari fanno seguito convenzioni legate a singoli progetti di ricerca, sperimentazione e didattici afferenti a diversi Istituti e Dipartimenti.

Le tipologie formative

Le problematiche tecniche affrontate nell'ambito delle attività formative, sono relative ai settori di intervento dell'ente, che per le sue peculiarità  ha puntato sulla formazione specialistica (formazione di settore realizzata per temi e problematiche specifiche) e sull'alta formazione (formazione di elevato livello scientifico di carattere universitario e post-universitario). L'azione didattica di alto  livello tecnico-culturale è realizzata in stretta collaborazione con le Università, depositarie del massimo sapere scientifico ed è diretta a formare esperti nelle diverse discipline  in grado di porsi guida nei processi produttivi e di trasformazione agro-alimentare, nelle questioni di tutela ambientale ed in quelle  legate agli studi del territorio. La formazione specialistica arriva poi a ricaduta sugli operatori agricolo-forestali da parte degli esperti, che trasferiscono loro i risultati delle ricerche e l'applicazione delle tecnologie nelle realtà aziendali.

go to top